Bellissimo e raro, questo particolarissimo santino, fatto intorno al 1796/98, da un incisore di Epinal, Georges (de) Georgin è una xilografia acquerellata a mano su carta sottile (papier vergé) e tagliata a mano. Questo tipo di santino è chiamato ormai nel gergo comune "epinal", dal nome della città francese di Epinal. Tra i primi editori di iconografia religiosa spiccano i nomi di Nicolas Vatot, Raguin, Jean-Charles Didier, Jean-Charles Pellerin e di Georges de Georgin. Essi iniziarono la produzione di grandi fogli xilografati, colorati a mano libera o con la tecnica del pochoir e poi ritagliati a mano, all'inizio con soggetti esclusivamente religiosi, ma con l'andar del tempo anche di soggetti storico-culturali e vignettistica. Uno dei massimi esponenti di questo tipo di produzione artistica fu François Georgin,  che diede vita alla famosissima saga degli epinal napoleonici, quasi vere e propri antesignani degli strip a fumetti moderni. Anche a Chartres fu intrapresa una produzione simile, ma la riconoscibilità dei manufatti di Epinal sta nell'uso di colorazioni molto accese, a differenza di quelli di Chartres che si caratterizzano per i toni tenui pastello. Un pezzo davvero pregiato, raro, immancabile in una collezione che si rispetti. Misura cm. 5,8 x 9,1. Condizioni : vedere le scansioni con attenzione, cortesemente.


Rare and beautiful french holy card, called EPINAL, from the town where is the origin of this kind of pictures. This holy card was handcrafted by the famous painter of Epinal, Georges Georgin in 1796/98 ca. handcoloured and handcut xylograph. Great conditions. Measures cm. 5,8 x 9,1 . Conditions : see the scans carefully, please.